“Il tempo non esiste, è un’illusione”, non possiamo né vederlo né toccarlo, questo almeno secondo le teorie del fisico Albert Einstein. Il Tempo è definito come una percezione e rappresentazione della successione degli eventi, prima e dopo, passato, presente e futuro.

Non è tuttavia sempre così immediato concepire il passare del tempo o comprenderne le dinamiche, per adulti e bambini con disturbi rientranti nello spettro autistico il concetto di tempo e del suo “passaggio” è un pensiero astratto difficile da comprendere e che spesso può creare alti livelli di ansia. 

È partendo da queste considerazioni che oltre 20 anni fa, Jan Rogers ha creato il Time Timer, un innovativo quanto semplice strumento di gestione del tempo

Come nasce il Time Timer?

time timers

Come spesso accade anche il Time Timer è frutto dell’ingegno di un genitore, Jan Rogers, una mamma di Cincinnati che ha constatato di persona quanto fosse difficile e frustrante per un bambino capire il  concetto di tempo. 

La sua bambina non riusciva a leggere l’orologio e la subissava di domande del tipo: “quanto manca per ….? cosa vuol dire usciamo fra 10 minuti? quando è ora di mangiare?”.

Così si è ingegnata e ha creato un oggetto che l’aiutasse a rispondere alle domande di sua figlia vincendo le sue difficoltà.

Il Time Timer ideato da Jan è uno strumento progettato per “mostrare” il passare del tempo attraverso l’uso di un disco rosso brevettato. Con il passare del tempo il disco rosso scompare, lo spazio bianco che si rivela indica il tempo che è già passato mentre lo spazio rosso rimanente indica il tempo che manca. 

Guarda la storia di Jan https://www.timetimer.com/pages/our-story

Vedere il tempo

Jan si è resa conto che per capire il concetto di tempo, i bambini dovevano “vederlo”, questa l’intuizione che ha portato alla progettazione del Time Timer che grazie al suo disco rosso che scompare con il passare dei minuti e dei secondi, crea un’immagine grafica del TEMPO

Ma perché Jan ha creato un altro tipo di timer e non ha utilizzato i timer già esistenti sul mercato?

  • Nei timer digitali i numeri cambiano in continuazione, senza dare la possibilità al bambino di capire veramente che 10 minuti è il doppio del tempo di 5 minuti.
  • Il timer da cucina non funziona perché il suo costante ticchettio distrae tutta la famiglia, e lo squillo finale irrompe sempre come un’interruzione che genera l’effetto sorpresa e può disturbare il bambino.

Ad oggi, il pluripremiato Time Timer aiuta i bambini e gli adulti di tutto il mondo a visualizzare il tempo, garantendone così una migliore gestione senza ansia e stress, per “far contare ogni momento”.

Un Time Timer per Tutti!

L’uso del time timer è raccomandato per tutti i bambini, in particolare per coloro che presentano disturbi rientranti nello spettro autistico e con diagnosi di ADHD, ma anche per ragazzi con difficoltà di apprendimento, per organizzare meglio i tempi di studio. I Time Timer si adattano bene a moltissime situazioni di vita quotidiana e sono pensati per apportare notevoli benefici nella vita di bambini e ragazzi.

Non solo i bambini ma anche gli adulti possono trarre beneficio dall’uso del Time Timer per organizzare meglio il lavoro. Ne esistono infatti anche versioni APP da usare con i tablet, gli smartphone, i pc e versioni da polso.

Per maggiori informazioni consulta i siti ufficiali del produttore: https://www.timetimer.com/ e www.timetimer.eu che offrono numerose risorse sull’utilizzo del Time Timer.


SCOPRI I PRODOTTI TIME TIMER

SU ORSO AZZURRO STORE

TIME TIMER 60 minTIME TIMER 120 min


 

TG Facebook Comments