Anche voi passerete tutte o almeno parte delle vacanze di Natale a casa con i bambini? Io si, e vi dirò, la cosa mi spaventa molto 🙂  E’ per questo che ho cercato in rete alcuni consigli per far sì che questo periodo sia il più piacevole per tutti, scopriamoli insieme…

1) Programmare!

Create un calendario/programma della giornata anche in vacanza, dove inserire oltre alle normali attività che si fanno tutto l’anno  gli eventi speciali ( visite dai parenti, uscite con gli amici, gite fuori porta ); questo serve per mantenere comunque una routine ai bambini e renderà meno stressante sia lo svolgimento della giornata sia il rientro dalle vacanze.

2) Fare qualcosa di diverso tutti insieme!

Approfittiamo delle vacanze di Natale per fare qualcosa di diverso: ascoltiamo musica magari provando a seguire il ritmo con piccoli strumenti, leggiamo una storia e proviamo a recitarla con i pupazzetti, usciamo per visitare un museo o una biblioteca, facciamo una passeggiata in un parco a raccogliere foglie e legnetti e ci portiamo dietro la macchina fotografica per fare un bel reportage,  qualunque cosa ma facciamolo tutti insieme!!! 

3) Creare nuovi spazi per nuove o vecchie attività

La pausa natalizia può essere un buon momento per introdurre nuove attività all’interno della famiglia o per riorganizzare anche le attività che facciamo tutti i giorni creando spazi ad hoc. Ad esempio noi creeremo il nostro angolo per i giochi di società, facendo spazio in una vecchia libreria, e insieme a quelli nuovi che porterà Babbo Natale ripuliremo vecchi puzzle e giochi anni 80′ che abbiamo scovato in solaio qualche tempo fa.

Allo stesso modo perché non creare un angolo biblioteca  o un angolo relax tutto per i bambini? Qualche cuscino, un tappeto, uno scatolone riciclato e decorato da noi per tenere libri, giochi e colori…

4) Tempo sociale si, ma organizzato!

Chi non visiterà parenti o amici durante le feste o li riceverà a casa? Molto spesso queste visite sono molto stressanti per i nostri figli, portano agitazione, noia, malumore nei bambini e quindi cerchiamo di pensare a qualche stratagemma per rendere il più sopportabile possibile questi momenti.

Noi ad esempio abbiamo sempre a portata di mano lo zainetto da riempire con i nostri giochi preferiti quando sappiamo di andare a casa di parenti gioco-sprovvisti.

Se si va a casa di persone con figli della nostra età è meglio portarsi a dietro qualche gioco di società che li possa coinvolgere tutti quanti piuttosto che portarsi a dietro i giochi personali del bambino che possono creare litigi.

Se le visite danno particolare ansia ai bambini prima di incontrare le persone prepariamoli ai volti che vedranno facendogli vedere le loro foto se ne abbiamo. Allo stesso modo si può chiedere a chi ci ospiterà di preparare un piccolo angolo dove i bambini si potranno rilassare da soli ed evitare l’eventuale confusione.

Questi sono solo alcuni consigli, adesso aspetto i vostri!

P.S. Buone feste da Orso Azzurro!!! 

 

 

 

TG Facebook Comments